IDRAULICO

I sistemi idraulici sono quanto di più comune possa far parte di catene produttive in piccola e grande scala.
La caratteristica peculiare dell’olio di essere un fluido incomprimibile consente di utilizzarlo per trasferire movimenti o forze anche di notevole entità. Le energie in gioco possono esser elevate e di conseguenza sono grandi anche le sollecitazioni sulla componentistica del circuito stesso, dalle valvole oleodinamiche alle pompe.

L’analisi del lubrificante consente di:

  • verificare l’insorgere di usure metalliche dovute alle forti sollecitazioni sui sistemi idraulici.
  • monitorare l’inquinamento sia da solidi (es. polveri, sabbie, morchie) che liquidi (principalmente acqua ma anche dovuto a miscelazione di oli errati) che possono provocare depositi e intasamenti negli impianti, rotture e conseguenti fermate.
  • tenere sotto controllo il grado di efficienza complessiva del lubrificante, specie se sottoposto a temperature di esercizio superiori alla media.