Analisi oli lubrificanti: il laboratorio Nils

Nell’ambito dell’analisi degli oli lubrificanti, il laboratorio di analisi, ricerca e sviluppo Nils è un punto di riferimento nel settore dell’analisi tribologica e della tribologia, la “scienza dell’attrito”. Oltre alle analisi, il laboratorio si occupa dello sviluppo di nuove tecnologie lubrificanti, anche in collaborazione con alcuni dei principali atenei universitari italiani. Grazie ad una considerevole banca dati basata su centinaia di migliaia di campioni processati nel corso di anni di attività, il laboratorio Nils vanta un prezioso patrimonio di informazioni sia per la formulazione di nuovi prodotti che per la consulenza ai Clienti. Dotato della più avanzata strumentazione di analisi, il Laboratorio Nils costituisce una delle strutture più attrezzate e competenti a livello internazionale per l’analisi degli oli lubrificanti.

Analisi degli oli lubrificanti: uno strumento indispensabile per le aziende

L’analisi dei lubrificanti è un’attività di analisi volta ad indagare le caratteristiche chimico-fisiche di un olio lubrificante al fine di estrapolare informazioni sullo stato di salute dell’olio stesso e del macchinario lubrificato. Queste informazioni sono utili in prospettiva di diagnosi e prevenzione, per una corretta manutenzione del motore o dei macchinari lubrificati e per limitare l’insorgenza di guasti imprevisti.

Laboratorio analisi tribologiche dalla qualità certificata

La ricerca della massima qualità nei prodotti e nei servizi che NILS offre quotidianamente contraddistingue anche l’attività del laboratorio:

  • know-how grazie alla sinergia tra esperienza di laboratorio e consulenza finale diretta al cliente
  • precisione ed affidabilità con controlli incrociati e tracciamento dei campioni
  • servizio e consulenza su misura per ogni tipologia di richiesta, settore e cliente

La qualità dei processi del laboratorio analisi tribologiche Nils è comprovata dai principali enti certificatori nel campo dei sistemi di gestione e di organizzazione del lavoro. Infatti, Nils è azienda certificata ISO 9001 e ISO 14001.
La certificazione ISO 9001:2015 definisce i requisiti di un sistema di gestione per la qualità per un’organizzazione, mentre la certificazione ISO 14001:2015 attesta il possesso di determinati requisiti relativi al Sistema di Gestione Ambientale, nello specifico l’attenzione al controllo dell’impatto ambientale delle proprie attività e al miglioramento continuo.

 


L’analisi predittiva per gli oli lubrificanti

Saper prevedere e pianificare gli interventi di lubrificazione e manutenzione necessari è un fattore molto importante per contenere e ridurre i costi aziendali, garantire la longevità dei macchinari ed evitare costosi fermi della produzione che si traducono in perdite di guadagni per l’azienda.
Attraverso analisi periodiche di piccole quantità di olio o grasso lubrificante prelevate dagli organi meccanici dei macchinari possiamo garantire la massima affidabilità non solo dei lubrificanti, ma anche dei macchinari in uso.
L’analisi del lubrificante consente infatti di valutare le prestazioni, lo stato e il grado di inquinamento da agenti esterni, ma diventa anche un veicolo di informazioni sullo stato di salute degli organi stessi tramite la misura, la forma e la natura della quantità di particelle di usura presenti nel campione.

In quest’ottica l’analisi diventa uno strumento di manutenzione predittiva con cui è possibile monitorare sistematicamente l’efficienza del parco macchine e mantenere elevati gli standard di sicurezza e produttività lungo tutto il processo. Poter prevedere il numero e la frequenza necessaria degli interventi di manutenzione permette un risparmio importante in termini di riduzione dei costi di manutenzione, dei tempi di fermo macchina e dei consumi di lubrificante.

  • VERIFICARE L’EFFICIENZA DEL MACCHINARIO
  • OTTIMIZZARE GLI INTERVALLI DI SOSTITUZIONE OLIO
  • SEGNALARE PROBLEMI O IMMINENTI ROTTURE, EVITANDO DANNI E FERMI MACCHINA IMPREVISTI

Il laboratorio analisi oli lubrificanti Nils: un punto di riferimento in Europa

Il laboratorio di analisi Nils è uno dei più affermati nel settore della tribologia a livello europeo. Un riconoscimento di cui andiamo fieri, perché ottenuto grazie ad importanti e mirati investimenti aziendali in strumenti e tecnologie all’avanguardia, ma soprattutto grazie al nostro capitale umano, un team di ingegneri e chimici esperti e competenti.
Grazie alle tecnologie in uso, i professionisti della tribologia Nils possono produrre dei report precisi sulle analisi degli oli lubrificanti, fornendo una diagnosi completa in tempi brevi e una risposta celere e utile per tutte le esigenze.
La sinergia tra strumenti e tecnologie all’avanguardia, esperienza, know-how e staff è la formula vincente che ci permette di offrire un servizio di analisi tribologica altamente affidabile e preciso, tra i migliori in Europa, già scelto da tante aziende di diversi settori e dimensioni.

firmensitz_burgstall_02

Analisi eseguite nel laboratorio di ricerca Nils:

Le analisi mirano ad indagare e valutare i seguenti parametri tribologici:

  • aspetto
  • densità
  • Viscosità 40°C
  • Viscosità 100°C
  • Indice di viscosità
  • Spettro infrarosso (IR) (Ossidazione, additivazione, miscelazione)
  • Elementi di usura (Fe, Cr, Sn, Al, Ni, Cu, Pb, ..)
  • Additivi (Ca, Mg, Zn, P, Mb, …)
  • Inquinanti (Si, Na, B, …)
  • Classificazione quantitativa e morfologica del particolato di usura/inquinante mediante LaserNet
  • Acqua KF
  • TAN Total acid number
  • TBN Total basic number
  • Ferrografia
  • Classe di purezza
  • Insolubili in eptano/residuo solido
  • Punto di infiammabilità
  • Punto fiamma PM (vaso chiuso)
  • Classe di contaminazione ISO 4406 o SAE 4059 con indicazione del n° di particelle per singola classe
  • ICP
  • Penetrazione
  • Penetrazione lavorata
  • Classe di consistenza
  • Contenuto di olio residuo
  • AIR relase – ASTM D 3427
  • Schiumeggiamento 1 ciclo – ASTM D 892
  • Schiumeggiamento 3 cicli – ASTM D 892
  • Demulsività – ASTM D 1401
  • Stabilità all’ossidazione – ASTM D 2272
  • RULER (ossidazione) – ASTM D 6971
  • RPVOT –
  • MPC test (Membrane Patch Colorimetry) – ASTM D7843
  • PCB
  • Gascromatografia gas disciolti
  • Zolfo corrosivo
  • Rigidità dielettrica
  • Furani totali
  • Fattore di dissipazione
  • Resistività
  • Analisi Emulsioni

SET ANALISI

TURBINE

La turbina, vero e proprio cuore pulsante per i siti...

RIDUTTORI

I riduttori, per la loro versatilità, sono imprescindibili in qualsiasi...

IDRAULICO

I sistemi idraulici sono quanto di più comune possa far...

MOTORI

Il motore è spesso comunemente il primo organo meccanico a...

COMPRESSORI

L’esigenza delle aziende di avere a disposizione aria compressa in...

COMPRESSORE FRIGORIFERI

L’esigenza in varie realtà, soprattutto quelle legate al settore alimentare,...

EOLICO

L’analisi predittiva dell’olio del moltiplicatore nelle turbine eoliche riveste una...

TRASMISSIONI

Le trasmissioni, per la loro versatilità, sono imprescindibili in qualsiasi...

LUBROREFRIGERANTI

I lubrorefrigeranti hanno due compiti principali: lubrificare e raffreddare. Vi...

DIATERMICO

Se gli impianti idraulici consentono la trasmissione di moto e...

FLUIDI HFDU

I fluidi HFDU, o difficilmente infiammabili, trovano applicazione in quei...

GASOLIO

La qualità del gasolio è fondamentale nell’autotrazione, nei mezzi di...

TRASFORMATORI

I trasformatori rivestono un ruolo centrale nella catena produttiva delle...

GRASSI

La funzionalità del grasso all’interno dei processi produttivi è evidente...

FLUIDI HFC

In molte aziende che lavorano in ambito siderurgico, dalla lavorazione...

COME CAMPIONARE CORRETTAMENTE

+

CHIEDI UN CONSIGLIO AL NOSTRO ESPERTO

+